Tag Archives: #Bonjour x 100

Al mercato di Parigi, il mio incontro con due tuberi

#Bonjour #Paris n.81-11/10/2018 Perché è già metà ottobre e anche se le temperature parigine siano nettamente al di sopra della media, il mood è quello dell’autunno e l’offerta sul mercato di quartiere diventa quella più buona dell’anno… #DueTuberi Parlo di due tra i miei tuberi preferiti, base per interessanti ricette, ad esempio per dietetiche e saporite vellutate: il panais (pronunciato

Leggi altro

L’avvocato in città: le consulenze giuridiche sono gratuite e per tutti

#Bonjour #Paris n.80-10/10/2018 Decine di avvocati saranno disponibili gratuitamente, anche senza appuntamento, per offrire consulenze giuridiche a chiunque lo desideri, in tutti i settori regolati dalla legge: famiglia, lavoro, alloggio, proprietà, vittime di infrazioni penali, questioni legate alla disabilità… Questa bella opportunità di accesso facilitato alla conoscenza della legge, rientra nella 7a edizione della manifestazione “L’avocat dans la cité” che

Leggi altro

Parigi lastricata di omaggi alla gente comune: caccia al lastratore seriale

#Bonjour #Paris n.78-09/10/2018  “Jérôme Bozel, plombier, a vécu dans cet immeuble de 1972 à 1979.” (Jérôme Bozel, idraulico, ha vissuto in questo palazzo dal 1972 al 1979). Questa iscrizione (finto)marmorea si trova a due passi dal mio lavoro, sul Rond-Point Saint-Charles, tra un negozio di fotografia e un ristorante iraniano. Confesso che la prima volta che il mio sguardo si è fermato

Leggi altro

“Come un lunedì”: il mood parigino tradotto in rituale settimanale

#Bonjour #Paris n.77-08/10/2018 Riporto di seguito la tradizionale e imprescindibile conversazione che occorre realizzare, per educazione, quando si incontra un conoscente in Francia: #politesse “Bonjour ! Ça va ?”  “Bonjour ! Ça va, merci. Et toi, ça va ?  “Ça va, merci”.  Ammetto che mi ci è voluto un po’ a capire che dovevo limitarmi a rispondere “ça va, merci“. All’inizio,

Leggi altro

Il Giappone a Parigi, tra disciplina zen e wc ustionante

#Bonjour #Paris n.76-07/10/2018 Quello che probabilmente più amo di Parigi è il fatto che è una città plurale, una realtà complessa e indivisibile costituita da una moltitudine di comunità diverse che si incontrano, si incrociano, coabitano, convivono. Ecco, io in Giappone non ci sono ancora stata, purtroppo. Ma ieri, alla Maison de la Culture du Japon, a due passi dalla torre

Leggi altro

Je ne pète pas la forme: programmo una settimana detox e gommage a Lourdes

#Bonjour #Paris n.75-06/10/2018 Mi sveglio e penso che oggi “je ne pète pas la forme” (no, non direi che mi sento in forma smagliante). Ieri sera, dopo aver corso una dozzina di chilometri controvoglia, mi sono trovata sdraiata per terra con una seconda distorsione alla caviglia (l’altra, la sinistra, per dovere di equità). E’ la seconda, nel giro di due

Leggi altro

Parigi, dove il panino alla mortadella diventa l’introvabile sandwich del cuore

#Bonjour #Paris n.74-05/10/2018 Ogni giorno decine, centinaia, migliaia di “sandwich” diversi sono venduti in tutte le boulangerie di Parigi e mangiati rigorosamente correndo per le strade della capitale. Migliaia di sandwich diversi, tranne il mio preferito. L’introvabile. #LIntrovabileSandwich Per chiarire: i sandwich consistono in mezza baguette (nella sua versione classica, tradizionale, ma anche rivisitata ai cereali etc) farcita con une

Leggi altro

Parigi, cercasi umanità nel silenzio assordante del traffico

#Bonjour #Paris n. 73-04/10/2018 Non è bello, lo so. Ma immaginate per un attimo il rumore assordante che vi dilania i timpani all’altezza di un incrocio allo scattare del semaforo verde. Avete presente quel momento in cui siete tutti tesi, come ai blocchi di partenza, pronti a tagliare la linea dello stop e intorno a voi c’è una specie di mischia

Leggi altro

Perché il farniente non è italiano

#Bonjour #Paris n. 72-03/10/2018 Mi sveglio oggi con un desiderio irrefrenabile. #DesiderioIrrefrenabile Anelo un incontro a tu per tu con colui/colei che ha coniato il termine “farniente” spacciandolo, in Francia, per una espressione tipicamente italiana. #farniente Una voce lessicale discretamente diffusa tra i francofoni, che descriverebbe perfettamente l’immagine della bella vita che gli italiani conducono, per loro natura. #sapevatelo #BellaVita

Leggi altro
« Vecchi articoli Recent Entries »