#Bonjour #Paris n. 26-18/08/2018 Non è mai troppo tardi per imparare. Ecco, un messaggio a tutti gli sventurati turisti italiani che desiderano fare colazione al bar a Parigi come in Italia: non avete ancora capito una cosa fondamentale. Non bisogna chiedere un cappuccino, ma un “café-crème“: la differenza? Il nome (o a volte la polvere di cacao aggiunta sulla schiuma del cappuccino, che sappiamo tutti essere L’ingrediente sine qua non del cappuccino #sapevatelo #QuelloCheSiImparaAParigi).

Questo errore lo pagate 5 euro invece di 2.

P.S. In entrambi i casi, sappiate che correte il rischio di trovarvi la panna fresca al posto del latte. La panna, come il burro, è un must: fate la prova, chiedete una pasta alla carbonara a Parigi… #UnaCarboPanna

N.B. E comunque, se volete un BUON indirizzo per iniziare la giornata con un BUON cappuccio, andate per esempio in Italia. A Napoli #peresempio