Clandestino, ovvero persona senza diritti

Clandestino, ovvero persona senza diritti
Il diritto di viaggiare al centro del X Convegno nazionale ‘Culture e letteratura della migrazione’
(Estense.com, 10 aprile 2011)

“‘Immigrati, stranieri, clandestini’. Tanti sinonimi sono usati a sostituizione di un nome che spesso si dimentica: ‘Persone’”. Lo ha evidenziato Cleophas Adrien Dioma, poeta, fotografo e documentarista, tra gli ospiti della due giorni della migrazione presso il centro sociale ‘Il quadrifoglio’ di Pontelagoscuro. [Continua…]

Clicca qui per scaricare l’articolo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.