Weicom ‘insacca’ la crisi con tecnologie “made in Mizzana” esportate nel mondo
Fornitore di grandi multinazionali chimiche: macchine, ma anche servizi

(La Pianura n.2, 2010 – Internazionalizzazione, un percorso obbligato per uscire dalla crisi)

Un bilancio lo potrà trarre a partire dal 2012, ma intanto, ad un anno dalla sua fondazione, registra un milione e mezzo di fatturato. Per il 2011 si prefigge un giro di affari di almeno 2 milioni. E’ Weicom, azienda ferrarese con sede in via Giovanni Calvino 32 a Mizzana, che dà lavoro a una decina di dipendenti. Weicom è nata a metà del 2009, in piena crisi economica internazionale, con l’obiettivo di progettare, produrre e fornire macchine ed assitenza per il confezionamento di merce di vario genere, dal settore chimico a quello dell’alimentazione animale. [Continua…]

Clicca qui per scaricare l’articolo.