Calcio d’inizio per gli eco-stadi
Il movimento “New Urbanism” progetta campi sportivi sostenibili nei centri cittadini
(Biosfera, 8 giugno 2010)

Addio lunghe code in autostrada, allo stadio si va a piedi o con i mezzi pubblici. Per vedere la partita, ma anche per fare shopping, per mangiare con gli amici e magari per un “restyling” in un centro benessere. Il segreto? È l’“integrazione”: questa è la parola d’ordine di quello che è stato definito il Rinascimento urbano. Gabriele Tagliaventi, professore di Architettura tecnica presso l’Università di Ferrara, è uno dei fondatori di questo movimento architettonico, che mira a rivoluzionare i canoni proposti dalle politiche urbane tradizionali. L’urbanista bolognese riassume il progetto di cui si fa portatore: “La demolizione delle aree suburbane è una forma di civilizzazione. Una città efficiente – l’architetto cita il presidente Barack Obama – è una città compatta”. [Continua…]

Clicca qui per scaricare l’articolo.