Figli di un capodanno minore. Ultimo dell’anno alla mensa Caritas

(Estense.com, 2 gennaio 2010)

Già dalla mattina dell’ultimo giorno del 2009, fin dalle otto, c’era chi, per lavorare da volontario, si era recato in via Bresavola 19. Lì, dietro un portone di legno, ha sede la CaritasDiocesana di Ferrara-Comacchio.

“Alla Caritas non si fermano neanche per Natale” ha detto il coordinatore Michele Luciani, che organizza da anni le attività di oltre cinquanta volontari, suddivisi in diciassette gruppi che lavorano a turno: ci sono studenti, pensionati, italiani, stranieri. Volontari semplici o inseriti nei progetti di Servizio Civile Regionale, Nazionale, Europeo o Internazionale, provenienti da tutto il mondo, dalla Spagna all’Estonia.

Un lavoro quotidiano, impegnativo ma gratificante, che è rivolto a sostenere circa 1700 persone, per il 75% stranieri, che ha come frutto annuale – del 2008 – 57 mila pasti, 12 mila pacchi spesa, 38 mila euro in sussidi economici, tra sostegni agli studenti stranieri, biglietti dei mezzi pubblici, bollette e affitti. [Continua…]

Clicca qui per scaricare l’articolo.